giovedì 3 novembre 2016

vade DIETRO... LA LASAGNA! IL NUOVO LIBRO DELL'MTC!


E' da qualche settimana che mi sento confusa.
E "cara-ti-amo" non c'entra.
Sono passata dall'euforia allo scazzo, dall'incavolatura solenne (un tunnell) alla rassegnazione, dall'entusiasmo all'incaponimento, dal "cerchiamo di arrivare in fondo" al "thank God, ce l'abbiamo fatta": perche' scrivere questo libro e' stata la prova piu' impegnativa di tutta la mia "vita" da curatrice dei libri dell'MTC.
Ma quando l'ho visto, nelle bozze, ho pensato che finalmente, dopo 4 tentativi, questo era quello veramente giusto.
Quello in cui il progetto dell'MTC, la nostra "filosofia", il nostro modo di stare sul web approda finalmente sulla carta.

Per farlo, ci sono voluti tre anni giusti, di confronti, discussioni, prove.
Tre anni in cui una squadra si sfaldava, si riformava, metteva delle pezze (Tiffany), imparava a conoscersi (Dolci Regali), a volersi bene (Torte Salate) e a credere cosi tanto in quello che faceva da avere il coraggio di provarci fino in fondo.

Ecco: Dietro la Lasagna e' proprio questo.
Un atto di testardaggine, di orgoglio, di consapevolezza.
Siamo diversi, anche nel mondo dei libri- e se ne andiamo fieri da sempre, adesso abbiamo voluto che si vedesse con chiarezza, dalla prima all'ultima pagina.

Dal titolo (che quel "Torte Salate" gridera' per sempre vendetta) ai titoli, dalla grafica allo stile delle foto, dall'inizio alla fine, insomma.

Ed anche se e' stata dura, ce l'abbiamo fatta.
Ringrazio anche qui Claudia Presotto e Mari Salvadori, editor e grafica di Gribaudo Feltrinelli, per aver avuto la pazienza di ascoltarci e per essersi sforzate in tutti i modi di capirci e di seguire insieme a noi la realizzazione di un progetto strutturato al dettaglio e seguito con una precisone che diventa ogni volta piu' maniacale. E le ringrazio anche per la pazienza avuta con la sottoscritta, che gia' richiede dose doppia quando e' in buona, figuratevi quando le parte l'embolo del "mollo tutto".

I ringraziamenti ufficiali sono sul sito, al quale rimando, perche' mai come questa volta ufficialita' rima con sincerita': mai come questa volta, infatti,  non sarei riuscita ad arrivare in fondo, senza l'aiuto preziosissimo di tutte le persone che ho citato, pronte a tenedere la mano ancora prima che sia io a chiederla, a macinar chilometri, a portare pesi, a cucinare senza tregua, a dire addio a mariti e figli in cambio di 5 giorni fra le assolute scomodita' del Masonshire, ad aprire bauli, a cercare ingredienti introvabili, a correggere bozze e a farmi sentire protetta, amata e fortunata come mai nella vita.

Il "plurale", invece, e' riservato a Mai e a Paolo, compagni di notti insonni (la prima, soprattutto) e di maratone miracolose, di brain storming che diventa confronto, discussione, giro per la campagna con maledizioni alla pinzetta annesse, di progetti strampalati consumati davanti a caffe' che son sempre fonti di ispirazioni importanti, che si tratti di lavori futuri o di piscine per gamberi. Avere degli amici e' bellissimo, lavorare assieme a loro lo e' mille volte di piu'.

Un grazie a Bruno Guzzo e a Fabrizio Fazzari, di Sagep, sempre e comunque: sono stati l'inizio di tutto quanto e la miglior scuola editoriale a cui si possa aspirare: se mai ho una base su cui appoggiarmi per crescere, e' solo a loro che la devo.


L'ultimo grazie e' agli afecionados che hanno fatto schizzare Dietro la Lavagna al primo posto nelle classifiche di Amazon, sia fra i libri piu' venduti che in una categoria, appena si e' affacciato sulla soglia delle prevendite. E' da dieci giorni che siamo li in cima e non vorrei dire, ma mi ci sto quasi abituando.
E tutto questo grazie ad un pubblico di lettori sempre piu' ampio e sempre piu' fedele, che ci ripaga delle fatiche con la moneta migliore- che e' poi quella della stima e, in molti casi, anche dell'affetto: ormai comprate a scatola chiusa e io davvero non so come dirvi grazie.
Se non impegnandomi ancora di piu', con il prossimo e con quello ancora :)





1 commento: