martedì 5 gennaio 2016

RISO AL SALTO SOUFFLE'




Che poi io me lo auguro....
che in mezzo a tutte queste Giornate Nazionali ci sia quella del FARETTO, perché fra la stagione delle piogge, il marito che arriva solo per cena, la cappa di umido che perennemente smorza ogni raggio di luce "buona", qui una foto vagamente guardabile non la si fa da mesi...
E comunque: 
ho fatto il riso al salto soufflè.
E vi assicuro che dal vivo era molto ma molto più appetitoso di come risulta dalla foto.
Lì sembra una pappina tipo porridge, invece aveva una sua consistenza, una sua dignità, un suo perchè, insomma.
Unico neo, la cottura sul fornello, che non ha permesso alla parte di sopra di dorarsi.
La prossima volta lo cuocio al forno- e risolviamo anche questo problema qui. 
Che poi possa ancora chiamarsi riso al salto, non si sa.
Ma di sicuro è un modo nuovo per riciclare il risotto...

Risotto allo zafferano avanzato
1 albume
poco sale fino
una noce di burro
Montate a neve fermissima l'albume, salatelo e montatelo ancora. Incorporatelo al riso con la massima delicatezza e versate tutto in una padella, leggermente unta di burro. Fare cuocere a fiamma bassissima e a recipiente coperto, ruotando la padella di tanto in tanto perche il riso cuocia inmodo uniforme. 
Appena la superficie si rapprende in una nuvola soffice e ariosa, portate in tavola.
Buon appetito
Alessandra